Tag Archives: acqua ossigenata

Come eliminare macchie su marmo di sostanze organiche colorate – GUIDA

pulire e lucidare il marmo

Macchie su marmo

Per smacchiare marmo, travertino e tutte le pietre da sostanze colorate assorbite non esiste metodo migliore degli impacchi a base di acqua ossigenata.

1. Premessa –

Per sostanze colorate organiche si intendono sostanzialmente tutte le sostanze naturali non oleose e anche tutte le sostanze derivanti da processi di trasformazione delle stesse.

macchie su marmo

Quindi parliamo di:

  • tinture, coloranti e inchiostri di origine vegetale o animale
  • alimenti solidi di qualunque tipo, eccetto i grassi
  • bevande e liquidi alimentari, ad eccezione degli olii
  • secrezioni e sostanze animali, come urina, sangue, deiezioni
  • foglie, legno, derivati da combustione del legno, come fuliggine ecc

Sono da escludere macchie di sostanze di origine metallica, come ruggine, ossidi di rame, come pure vanno esclusi inchiostri e coloranti metallici.

Macchie su marmo da sostanze natura organica

pulire e lucidare il marmo

Come si affronta il problema delle macchie di natura organica

Le macchie su marmo di natura organica sono tutte quelle dovute a materia organica non oleosa. Parliamo di avanzi di cibo non unto, caffè, vino, succhi di frutta, fiori, foglie, legno, sangue, urine, sterco di uccelli o altri animali. Si intende inoltre fuliggine, inchiostri non metallici, coloranti vegetali, muffe.

Le macchie di questo tipo si rimuovono usando impacchi a base di perossido di idrogeno (acqua ossigenata), meglio se ad elevata concentrazione. In alcuni casi funziona bene anche l’ ipoclorito di sodio, che però ha il difetto di schiarire i marmi scuri.

macchie su marmo

Preparazione dell’impiastro

1a. Ingredienti per applicazioni in orizzontale: perossido di idrogeno 35% (in farmacia), polvere a base di talco e sepiolite impalpabile (qui)

1b. Ingredienti per applicazioni in verticale: perossido di idrogeno 35% (in farmacia), polvere a base di talco e sepiolite impalpabile (qui), scagliola in polvere da stampi (ferramenta).

2. Miscelare l’acqua ossigenata con la polvere fino ad ottenere una pasta morbida come un dentifricio.

2b. Aggiungere scagliola (1:1) per impacchi su superficii verticali.

Avvertenze

L’ACQUA OSSIGENATA AD ELEVATE CONCENTRAZIONI (>20%) USTIONA LA PELLE E GLI OCCHI. NELL’USO PROTEGGERE LE MANI CON GUANTI DI LATTICE E INDOSSARE OCCHIALI.

Pulizia del marmo macchiato con acqua ossigenata n°1 nella cura del marmo

Macchie su marmo: l’acqua ossigenata regina dei detergenti per il marmo

pulizia marmo macchiato

Pulizia marmo macchiato: meglio l’acqua ossigenata

Come pulire marmo macchiato da sostanze organiche? L’acqua ossigenata ad alta concentrazione è una sostanza formidabile per togliere le macchie dal marmo e da ogni tipo di pietra, senza alterarne la superficie. Ci riferiamo in modo specifico alle macchie colorate di origine organica. Non ruggine o macchie d’olio, per intenderci.

acqua ossigenata per pulire marmo macchiato

L’acqua ossigenata o perossido di idrogeno funziona da ossidante o riducente estremamente ecologico. Quando si comporta da riducente si ossida a dare ossigeno (il caso di contatto con marmo). Quando invece si comporta da ossidante dà acqua. Il risultato è sempre di composti dotati di potere inquinante nullo.

In commercio l’acqua ossigenata si trova in soluzioni acquose. Per indicare la concentrazione di acqua ossigenata si indicano i “volumi”, i quali indicano il numero di litri di ossigeno che possono essere sviluppati da un litro di soluzione acquosa di H2O2.

L’indicazione dei “volumi” di una certa diluizione di perossido di idrogeno, è alternativa all’indicazione di concentrazione in percentuale. L’utilizzo di due correnti metodi di misurazione è spesso causa di errori. Nel nostro caso il perossido di idrogeno al 35% corrisponde a 130 volumi.

Curiosità.

In concentrazioni dal 3 al 6% il perossido di idrogeno viene usato (anche se impropriamente) come disinfettante. Fino al 15% come decolorante. Al 35% ,oltre che per smacchiare marmi e pietre, il perossido di idrogeno viene usato per sbiancare i denti, mentre in concentrazioni molto elevate da 85 a 98% viene usato come propellente per i razzi.

 

Fate attenzione all’acqua ossigenata ad alta concentrazione

L’acqua ossigenata a bassa concentrazione  è una sostanza innocua sbiancante, igienizzante, disinfettante, assolutamente biodegradabile. Per contro l’acqua ossigenata a 130 volumi è una sostanza che bisogna imparare a trattare con le dovute precauzioni. La sua pericolosità consiste nel favorire la combustione, provoca ustioni ed è corrosiva.
Non lasciamoci ingannare dal suo colore innocente, la sua pericolosità è pari a quella dell’acido muriatico. Questo non significa che non si può utilizzare, ma che è importante capirne la pericolosità per non commettere leggerezze nel manipolarla.
Pertanto chi decidesse di mettersela in casa deve assicurarsi di riporla in luogo fresco e soprattutto lontano dalla portata di bambini e animali domestici. Non si deve trascurare nemmeno la sua azione corrosiva, quindi evitare di toccarla con le mani e soprattutto attenzione agli schizzi negli occhi.

Per pulire e lucidare il marmo occorre trovare le soluzioni più corrette e meno rischiose

ustioni acqua ossigenata

Uso dell’acqua ossigenata come detergente delle pietre per togliere macchie su marmo

pulire marmo macchiato

Pulizia marmo macchiato. Vediamo ora come smacchiare il marmo facendo uso dell’acqua ossigenata ad alta concentrazione. Dove si può reperire una sostanza così pericolosa?
Al supermercato non la troviamo, non tanto a causa della sua pericolosità (come è noto, nei supermercati si trova normalmente candeggina, acido muriatico, soda caustica e altre sostanze di pari pericolosità). L’acqua ossigenata 130 volumi non si trova perché nessuno lo usa per le pulizie domestiche.
Questa sostanza viene impiegata per sbiancare il legno, perciò è più facile trovarla nei negozi di bricolage e hobbistica e in molti posti dove si lavora il legno. Anche molte ferramenta ne sono fornite. Si può acquistare online e, ovviamente, in farmacia e in ferramenta.

L’acqua ossigenata da farmacia è un prodotto d’elite, pertanto mezzo litro può costare anche 10 euro, contro i 4-6 euro al litro di quella impiegata in table-responsivehobbistica.

Come fare per pulire il marmo macchiato

pulire marmo macchiato

Per smacchiare il marmo dalle macchie di sostanze organiche si deve fare un impiastro e applicarlo sulla superficie per alcune ore.  Questo metodo è il più potente in casi di macchie assorbite e non rimosse subito dalla superficie. Per la pulizia del marmo macchiato non sempre è necessario a ricorrere a questo procedimento impegnativo. A volte sono sufficienti i mezzi di pulizia più comuni.

Preparazione dell’impiastro:

per applicazioni in orizzontale: perossido di idrogeno 35% (in farmacia), polvere a base di talco e sepiolite impalpabile (qui)

per applicazioni in verticale: perossido di idrogeno 35% (in farmacia), polvere a base di talco e sepiolite impalpabile + scagliola in polvere da stampi (ferramenta).

Miscelare l’acqua ossigenata con la polvere fino ad ottenere una pasta morbida della consistenza di un dentifricio. Aggiungere scagliola (1:1) per impacchi su superficii verticali.

Nota aggiuntiva: gli impacchi con acqua ossigenata non aiutano a rimuovere macchie d’olio o macchie da sostanze di origine non organiche. Di solito le operazioni di smacchiatura sono propedeutiche alla fasi successive per pulire e lucidare il marmo.
Vedi qui altri tipi di impacco per smacchiare il marmo

In questo video l’azione portentosa dell’acqua ossigenata per la pulizia del marmo macchiato.

Eliminare le macchie con detergenti commerciali per smacchiare il marmo.

Prima di cimentarsi con gli impacchi di perossido si può provare con detergenti specifici per pulire marmo macchiato marmo. Di seguito alcuni link per l’acquisto di detergenti e kit di pulizia marmo.

Descrizione del prodotto:
Bravo Marmo detergente sgrassante anti calcare per superfici delicate 
Acquistalo in confezione da ML.750  qui
Tipo di  prodotto:
Kit Pulizia e Protezione Top Cucina - Bagno
Puoi acquistrarlo  qui
Se la macchia è superficiale prova con una spugna magica a togliere le macchie dal marmo:
Spugna magica per pulizia, per rimuovere macchie e segni, senza agenti chimici
Puoi acquistarla in confezione da 10 pezzi qui

 

 

Marmo Test con acqua ossigenata 130 volumi

pulire e lucidare il marmo
Questo test mostra l’azione dell’acqua ossigenata 130 volumi su di una pietra grezza

Come rimuovere una macchia in profondità

Oggi facciamo un test di pulizia su un pezzo di quarzite (molto assorbente) pesantemente macchiata con succo di mirtillo, per capire quale sia il modo migliore di come pulire il marmo e le pietre.

Rimuovere la macchia sembra un’impresa disperata. Anche noi lo pensavamo :=)
Seguendo le indicazioni del video-post  ecco come togliere le macchie di vino, frutta e caffè  andiamo a vedere come è andata…

Spettacolare vero?

Per approfondimenti vedere anche il post sulle caratteristiche dell’ acqua ossigenata 130 volumi.

Nota di sicurezza. Se visto il video avrete la smania di provare subito anche voi, fate attenzione ad usare i guanti di lattice per proteggere la pelle. Inoltre fate la massima attenzione ad evitare il contatto con gli occhi. Si potrebbero avere conseguenze molto gravi. Comportatevi come aveste da maneggiare l’acido muriatico.

Se questo video vi è piaciuto, lasciate un suggerimento, ci aiuterà a darvi le soluzioni che state cercando. Grazie!

Marmo: ecco come togliere macchie di vino, frutta e caffè

pulire e lucidare il marmo
macchie su marmo

Prima di iniziare a pulire e lucidare il marmo a volte si deve affrontare preventivamente il problema di come rimuovere le macchie su marmo più persistenti

Macchie su marmo

Con questo video-test vi proponiamo una soluzione definitiva per togliere le macchie su marmo che si formano a causa dell’assorbimento di sostanze organiche colorate come vino, caffè e succhi di frutta. La pulizia del marmo macchiato in questi casi è un’operazione relativamente facile se affrontata nel modo giusto.

Le superfici in marmo non trattate, quindi senza l’applicazione preventiva dei prodotti idro-oleo repellenti, assorbono i liquidi in profondità e, se questi sono colorati, rivelano macchie evidenti che non è possibile rimuovere con una normale pulizia superficiale. La pulitura del marmo in questo caso è un po’ più complessa.

 

Quali prodotti scegliere? Di chi fidarsi?

Cercando su google vi imbatterete in una serie di consigli più o meno casalinghi di come fare per rimuovere le macchie su marmo, a volte del tutto azzardati e che vi espongono al rischio di rovinare le vostre bellissime superfici in marmo. D’altro canto nei negozi specializzati troverete una ricca offerta di prodotti specifici per il trattamento delle superfici in marmo ma che non sempre si dimostrano risolutivi. Continue reading Marmo: ecco come togliere macchie di vino, frutta e caffè