Rinnova il tuo Marmo

pulire e lucidare il marmo
Come lucidare un marmo

Guida + kit big gloss allegato

Il marmo è un materiale di eccezionale pregio ed è ambito sia come materiale d’arredo, per le sue impareggiabili qualità estetiche, sia come elemento architettonico per le sue intrinseche caratteristiche di resistenza all’usura ed ai rigori in esterno. Esso, molto più di altri materiali, nobilita ed eleva la qualità ed il prestigio dell’ambiente in cui viene utilizzato. Nel normale utilizzo, il marmo è esposto a svariati eventi che ne determinano usura e rovina, e non c’è contesto più sciatto che un ambiente prestigioso segnato dal degrado, a causa di una scarsa manutenzione.

In questa guida tecnica analizzeremo le più ricorrenti cause di degrado e di rovina nell’uso abitativo dei marmi. Per ogni situazione indicheremo gli strumenti, le sostanze e i metodi per riportare le pietre allo stato originale. Riferendoci alle modalità “Fai da Te”, privilegeremo soluzioni di giusto compromesso tra facilità di esecuzione e qualità finale del lavoro. Nel corso della trattazione illustreremo metodi adatti soprattutto a mani poco esperte sulle pietre. Pur tuttavia, tali metodi saranno sempre in grado di condurre sempre a risultati di ottimo livello esecutivo.

La parola “Rinnova”, inclusa nel titolo di questa guida, è il termine giusto per trasmettere una grande potenzialità delle pietre. Esse possono essere sempre riportate allo stato originale di lavorazione – possono, cioè, essere “rinnovate” – a meno che, non abbiano subito una disgregazione strutturale così grave, da rendere impossibile un recupero esteticamente accettabile. Questo concetto di “rinnovare e ripristinare” lo ribadiremo più volte nella trattazione della guida.

Tutte le pietre – in special modo quelle tenere – sono soggette, in primo luogo, al degrado superficiale. Oltre a ciò, possono subire rotture e disgregazioni a causa di impatti o urti di vario tipo, shock termici o per gelività. Infine, possono verificarsi disgregazioni a causa di condizioni ambientali non compatibili con la loro composizione mineralogica.

È utile premettere che – anche se dovrebbe essere dato per scontato – prima di iniziare ogni processo di ripristino delle pietre, è indispensabile assicurarsi preventivamente di aver rimosso le cause che hanno determinato il danno.

Affronteremo queste problematiche a tutto campo, suddividendole in diversi livelli di intervento. Ci soffermeremo un po’ più a lungo sul ripristino delle superfici dei “marmi” piuttosto che delle “pietre” in generale. Infatti, Il kit annesso al libro è specifico per il ripristino dei marmi e delle pietre carbonatiche in genere, e ci consente di mettere subito in pratica le informazioni fornite nella guida.

Rimarrete meravigliati come le vostre mani inesperte possano essere in grado di ripristinare facilmente e velocemente la brillantezza delle superfici, compromessa da cause di ogni tipo.

si acquista qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *